Itinerari - zepsail

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
 
 
 

Itinerari
ITINERARIO da una settimana – Adatto anche a meno esperti di navigazione

day 1°

day 2°

day 3°

Appena partiti da Lefkas (dopo cambusa e rifornimenti), tutto il vostro equipaggio sarà impaziente di fare il primo bagno. A tal fine è necessario allontanarsi dal canale di qualche miglio per trovare acque limpide. Suggeriamo allora le due splendide spiagge a circa 6 miglia a sud di Lefkas (1:30 ore di navigazione calcolando la velocità di 4 nodi nel canale). Per la prima notte invece suggeriamo di fermarsi a Meganisi (circa 6 miglia a sud del capo, 1:00 di navigazione). Se preferite stare in porto opterete per Vathi (che offre un miglior riparo ai venti dominanti nella stagione estiva rispetto a Spartacori) mentre nel caso preferite una rada tranquilla, ne troverete di belle e ridossate ad est di Vathi, che potrete scegliere in base ai venti attesi dal bollettino.

Una volta approfittato di Meganisi e delle sue belle baie anche per il bagno del secondo giorno di crociera (poco più a sud di quelle indicate per la notte ve ne sono di più belle e selvagge, ma meno ridossate) vi consigliamo vivamente di visitare la cittadina di Mytica (circa 8 miglia a est di Meganisi, 1:20 di navigazione).

Questa, trovandosi sulla costa, offre un ottimo punto per rifornimenti e ristorantini a prezzi modici (suggeriamo il secondo che incontrerete sulla strada per il centro paese di nome To Limani "το λιμάνι" che in greco significa proprio "al porto"). Potrete ormeggiare o direttamente in porto (entrando primo molo a sx) o subito ad est di questo, di fronte alla spiaggia del paese.

Con meno di una ora di navigazione ci si trasferisce all'isola di Kalamos, sulla cui costa orientale si trovano le rade migliori dell’isola, oltre al porto. Per un bagno potrete sostare liberamente a nord-est o a sud-ovest del porto, ma per l'ormeggio in porto consigliamo il lato interno del molo frangiflutti. L’isola abbonda di acqua che potrete fare alla fontanella presente al lato dei due negozi del porto, ormeggiandosi provvisoriamente difronte a questi. Il ristorante sul lato più stretto del porto, oltre ad un buon pasto offre docce e buste di ghiaccio.

day 4°

day 5°

day 6°

Lasciato Kalamos, vi potete dirigere lungo la costa orientale di Kastos. Anche in questo caso si trovano qui le più belle baie dell’isola, oltre che il porto. Avrete pertanto, lungo il tragitto (7 miglia circa), l’imbarazzo della scelta. In porto, se affollato, non troverete posto al molo foraneo. Pertanto dovrete dare fondo in rada mettendo due ormeggi (lunghi!) alla base dei lampioni del lungo mare (meglio se incrociati).
Il porto offre due ristorantini (onesti), un bar con buoni cornetti e torte fatte in casa oltre ad un bar/ristorante al mulino (poco fuori il paese, lungo la costa sud), ottimo per un aperitivo al tramonto.

La costa sud di Kastos presenta altre baie bellissime dove potersi fermare per un bagno (ed eventualmente anche per una notte, meteo permettendo), ma la meta che vi suggeriamo per il vostro quinto giorno di crociera è l’isolotto di Formikoula (a 6 miglia circa da Kastos porto). Questo presenta le più belle baie dell’area dove è possibile passare anche la notte (sempre tempo permettendo). Attenzione, la baia a sud presenta fondo roccioso (pericolo ancora incagliata) con scogli affioranti. In caso di tempo instabile, vi suggeriamo di risalire per la notte a Porto Leone, sulla costa sud orientale di Kalamos (a 5 miglia circa da Formikoula).

Il tempo stringe e si deve iniziare  a risalire verso Lefkas. A causa dei venti dominanti durante il periodo estivo (che si alzano da Nord / Nord-Ovest verso le ore 13-14), vi suggeriamo di partire di buon mattino (senza esagerare, siamo pur sempre in vacanza!). Nella prima tappa risaliremo fino a Sivota sulla costa sud dell’isola di Lefkas, costeggiando il dito sud di Meganisi, dove potrete ormeggiare per un bagno (attenzione ai fondali molto profondi) e dove si trovano anche delle belle grotte che con mare calmo potrete fermarvi a visitare. Si tratta di 15 miglia in tutto (2:30 di navigazione).

A Sivota potrete ormeggiare sia al molo (se trovate posto) che in rada.

day 7°

Ultimo giorno,  tristi di dover lasciare questi mari , proponiamo un ultimo posto incantato, Nikiana. Per arrivarci dovrete risalire il canale che si trova tra Lefkas e Meganisi, passare l’isola privata di Skorpio e risalire ancora per qualche miglio. In tutto si tratta di 12 miglia (2 ore di navigazione). Lungo il tragitto troverete diverse insenature dove fermarvi per un bagno. Attenzione alla secca che si trova al centro tra gli isolotti di Madouri e Sparti. Accostate su quest’ultima. A Nikiana (dove si trova facilmente posto al molo o dove potete ormeggiare in rada davanti alla bella spiaggia a nord del paese) vi suggeriamo di chiudere in bellezza con una cena a terra da Panaiota. La mattina dopo dovrete essere a Lefkas entro le 10 a.m..

day 8°,
vorresti riaffittare una barca ....

 
Torna ai contenuti | Torna al menu